Fabio Forma

Fabio Forma

Fabio racconta che la passione per la scrittura è nata circa 15 anni fa e non l’ha mai lasciato. Il suo primo romanzo “Carne da demolizione” nato per caso, è stato un bisogno fisiologico di raccontare entro un breve spazio temporale, il giorno successivo al suo inizio di lavoro in un mattatoio, una specie di documentario. L’esperienza del macello ha fornito ottimo materiale per la descrizione.  

 

 

L'uomo che non vorresti incontrare

uomoche non vorresti incontSarebbe bello ricominciare tutto a Parigi, pensa Fabrizio. 
Sarebbe bello ricominciare tutto a borore, pensa Alain. 
Due cugini che, per uno strano gioco del destino, vedono le loro orbite collidere e
le loro esperienze trasformarsi in 
riflessioni che si influenzeranno reciprocamente.

 

In fuga dalla vita della banlieue parigina dopo aver pestato qualche piede di troppo, Alain arriva in Sardegna, terra di provenienza della madre. Lo accoglie Fabrizio, suo cugino, che i suoi giorni, senza grilli per la testa ma con un crescente senso di insofferenza per una realtà soffocante, li ha passati tutti a Borore, piccolo centro isolano. I due si conoscono appena e non potrebbero essere più diversi: la forzata convivenza scatena dinamiche imprevedibiliper l'uno e per l'altro. Se Alain, pur non lasciandosi alle spalle alcune cattive abitudini, pare finalmente cominciare as assaporare la pace interiore che insegue da sempre, Fabrizio, messo a confronto con quel giovane guascone apparentemente superficiale e menefreghista, sente aumentare dentro di sé la necessità di dare la scossa a un'esistenza che finora ha più osservato che vissuto in prima persona. Le traiettorie dei due cugini si invertono, fino a una conclusione drammatica quanto ricca di speranza.

 


Romanzo da Macello 

Carne da demolizione di Fabio Forma   

Questo giovane ragazzo di Borore ha scritto il suo primo libro che si chiama : Carne da demolizione.

mattatoio 350x372

Un libro audace e crudo per certi aspetti , ma altamente appetibile. Che racconta in metafora la storia di un macello, degli addetti e del bestiame prossimo alla demolizione. L’autore Fabio Forma è nato a Nuoro nel1986. E’ video-maker amatoriale, ha studiato Comunicazione alla IULM di Milano dal 2005 al 2008 e successivamente ha lavorato come operaio generico in un frigo-macello. Nell'entroterra sardo, Fabio, ventiduenne di famiglia agiata, viene assunto in un mattatoio. Non sa nulla di carni e di processi di macellazione ma deve imparare a sporcarsi le mani, a fare i conti con una realtà arcaica e cruda. In un luogo reale e simbolico, dove la vita e la morte sono indissolubilmente intrecciate, Fabio inizia un percorso di ricerca interiore e di definizione della propria identità. I suoi colleghi però, che lo sanno figlio del titolare, non perdono mai occasione di metterlo in difficoltà al primo errore. Giorno dopo giorno il protagonista cova dentro di sé una rivolta: cosa c'entra lui con la macellazione della carne? Ci si può opporre a un destino che sembrerebbe già segnato? E attraversando la sua personale linea d'ombra che il ragazzo comprende come il passaggio dalla giovinezza alla maturità origini da un coraggioso distacco dal mondo in cui è cresciuto.

 

 

.

More in this category: « Saludi e trigu

Iscriviti alla nostra newsletter

Assistenza

  1. Consolato
  2. Ospedali
  3. Numeri utili
Consolato di Svizzera a Cagliari

Questa sede esterna assiste le viaggiatrici e i viaggiatori svizzeri che hanno bisogno di aiuto a seguito, per esempio, di malattia, infortunio o furto, informando la rappresentanza superiore di competenza. 
Si prega di osservare quanto segue: questa sede esterna è una rappresentanza onoraria non dotata di attribuzioni.
La presente sede esterna non rilascia visti né passaporti svizzeri o altri documenti. 
La rappresentanza competente si trova su questa pagina a destra sotto «Circoscrizione consolare».

next
prev